Il 21 Gennaio è stato pubblicato il testo definitivo del PNIEC, ovvero il Piano Nazionale Integrato per l’Energia e il Clima. Il Piano recepisce le novità contenute nel Decreto Legge sul Clima nonché quelle sugli investimenti per il Green New Deal previste nella Legge di Bilancio 2020. Il testo è stato pubblicato dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Dalla bozza al testo definitivo: un lungo iter

Quello del PNIEC è un percorso che ha avuto inizio nel 2018. Nel dicembre 2018 è stata inviata alla Commissione europea la bozza del Piano. Essa si basava su analisi tecniche e scenari evolutivi del settore energetico a cura dei principali organismi pubblici operanti sui temi energetici e ambientali (GSE, RSE, Enea, Ispra, Politecnico di Milano).

Nel corso del 2019, ha avuto luogo una consultazione pubblica ed è stata eseguita la Valutazione ambientale strategica del Piano. A giugno 2019 la Commissione europea ha espresso le proprie valutazioni e raccomandazioni sulle proposte di Piano presentate dagli Stati membri dell’Unione. Quella italiana ha ricevuto valutazione positiva.

A novembre 2019, il Ministro Patuanelli ha illustrato le linee generali del Piano alla Commissione attività produttive della Camera dei Deputati. Infine, il 18 dicembre 2019, le Regioni e le Associazioni degli Enti Locali hanno infine espresso parere positivo a seguito del recepimento di diversi e significativi suggerimenti.

Il testo definitivo

Il Piano Nazionale Integrato per l’Energia e il Clima 2030 costituisce un ulteriore passo verso il cambiamento delle politiche energetiche, volte alla decarbonizzazione. Sono 5 le aree di intervento evidenziate dal PNIEC:

  • Decarbonizzazione;
  • Efficienza energetica;
  • Sicurezza energetica;
  • Sviluppo del Mercato Interno dell’Energia;
  • Ricerca, Innovazione, Competitività.

Sulla base delle linee di intervento, il testo è articolato in 5 sezioni. Nella prima si ripercorre brevemente il processo di creazione del Piano. Nella seconda vengono delineati gli obiettivi e i traguardi da raggiungere per ogni ambito d’indagine. La terza sezione ha l’obiettivo di illustrare le politiche da adottare per raggiungere gli obiettivi. Le sezioni 4 e 5 sono quelle in cui si svolgono le analisi. Nella quarta viene presentata la situazione energetica attuale, con annesse proiezioni sulla base delle normative vigenti. Nella quinta sezione invece, viene analizzato l’impatto delle politiche e delle misure previste dal Piano. Infine, viene effettuato un confronto con i risultati ottenuti nella quarta sezione.