Come altre città europee, anche Parigi deve affrontare seri problemi di inquinamento atmosferico.  Secondo le autorità, lo scorso anno la concentrazione media di PM10 nell’aria,  ha raggiunto il di 146 µg/m3, circa tre volte il valore massimo imposto dalla legge. Sin dal 2015 sono iniziati gli interventi dell’amministrazione mirati a ridurre il traffico in città.

parigi, inquinamento ez10, mobilità, elettrico, autonomo, ambiente, città, traffico, pubblico, trasporto, test, innovazione, sviluppo, tecnologia, easymile
La Torre Eiffel oscurata dallo smog
lifegate.it

Circolazione a targhe alterne, zone a traffico limitato e zone completamente pedonali, l’utilizzo di “bollini” da apporre sul veicolo che descrivano il “potere inquinante” del mezzo… Dall’altra parte si cerca di incentivare l’utilizzo dei mezzi pubblici.  Accesso gratuito in determinati periodi, bike e car sharing elettrico e, da ultimo, l’impiego delle EZ10. Di che si tratta? Sono due navette elettriche e senza pilota, ossia a guida autonoma, con capacità massima di 12 passeggeri ( 6 seduti e 6 in piedi).

Il progetto è ancora in fase di sperimentazione per le vie di Parigi. Dal 23 gennaio 2017, per la durata di sei mesi, le navette collegheranno le stazioni di Gare de Lyon e Austerlitz. Tutti i giorni, tra le 14 e le 20, trasporteranno gratuitamente i passeggeri che vorranno far parte della fase di test del progetto.

Le navette

parigi, inquinamento ez10, mobilità, elettrico, autonomo, ambiente, città, traffico, pubblico, trasporto, test, innovazione, sviluppo, tecnologia, easymile
La fase di produzione delle navette
easymile.com

Le EZ10 sono state realizzate dalla start up Easymile e costruite dall’azienda francese Ligier. Il sistema di guida autonoma è basato sul GPS, nonostante ciò un operatore sarà sempre presente a bordo per questioni di sicurezza. I prototipi percorreranno una distanza di poche centinaia di metri sul ponte Charles de Gaulle, con una velocità massima di 25km/h.

L’autonomia garantita dalle batterie agli ioni di Litio (LiFeP04) è di circa 14 ore di servizio in una delle varie modalità di impego. Le EZ10 di Easymile possono operare in tre modalità:

  • Modalità “metro”: la navetta si ferma ad ogni fermata seguendo un orario fissato;
  • Modalità “bus”: la navetta si ferma su richiesta;
  • Modalità “taxi”: la navetta offre servizio taxi e può essere contattata utilizzando un’app per smartphone.
Tra le altre caratteristiche vi è la possibilità di utilizzare le navette per un percorso lineare (modalità “horizontal lift”) o un percorso ad anello (modalità “loop”) entrambi preimpostati e facilmente modificabili.
I sistemi di controllo ridondanti presenti sulle navette operano a favore della sicurezza; vengono impiegati sistemi ispirati al mondo dell’aeronautica.

Non solo Parigi…

I veicoli prodotti dalla Easymile sono utilizzati anche in altre città. Ad esempio Arlington in Texas, a Dubai, presso l’EPFL di Losanna e in tanti altri luoghi che potete scoprire qui. Inoltre nel sito di Easymile potete trovare video girati dai passeggeri.

Vi abbiamo convinto? Pronti a fare un giro?