L’innovazione, si sa, nasce nelle università. E sono proprio i ragazzi universitari i protagonisti di Solar Decathlon, una competizione tra team di università provenienti da tutto il mondo. Dal 2002, Solar Decathlon è organizzata ogni due anni dall’ U.S. Department of Energy. La competizione ha come scopo la progettazione e la costruzione di una casa efficiente dal punto di vista energetico ed alimentata con energia solare… Ma non solo!

La parola “Decathlon” racchiude i 10 criteri sulla base dei quali sono valutati i progetti: architettura, ingegneria, efficienza energetica, bilancio energetico, salute e comfort, equipaggiamento, comunicazione, gestione dell’acqua, innovazione e potenziale interesse del progetto sul mercato.

Solar Decathlon 2017

Solar Decathlon, USA, energy, idee, solare, energia pulita, università, 2017, casa, green, innovazione, sostenibilità, futuro, team
Alcune immagini delle case partecipanti alla Solar Decathlon 2017
solardecathlon.gov

La fase finale dell’edizione 2017 si terrà a Denver, Colorado, tra il 5 e il 15 Ottobre. In realtà, i team selezionati hanno due anni di tempo per progettare e costruire le proprie case smart ed efficienti. Nell’evento finale vengono mostrati i risultati finali con tour delle case organizzati per il pubblico. Qui, potete trovare le descrizioni dei progetti delle edizioni passate.

La competizione Solar Decathlon dà vita a un vero e proprio “living laboratory”. Le soluzioni realizzate rappresentano degli esempi di innovazione sostenibile in ambito energetico, costruttivo, architettonico ed economico. Nel design e nella costruzione delle case, i team dovranno concentrarsi su vari aspetti. Ad ognuno dei 10 criteri di valutazione saranno assegnati 10 punti da una giuria di esperti.

I criteri di valutazione

Ogni team ha selezionato il target di acquirente a cui è rivolto il proprio progetto e sarà in seguito valutata l’appetibilità della casa sul mercato immobiliare da parte di esperti del settore. I materiali da costruzione dovranno essere sostenibili e tali da garantire un isolamento ottimale rispetto all’ambiente, per ridurre i consumi legati al condizionamento dell’ambiente. L’energia elettrica proviene da pannelli fotovoltaici, invece il carico termico dell’abitazione è soddisfatto da pannelli solari. Sono, inoltre, fissati dei range di temperatura e umidità che ogni team dovrà garantire all’interno della propria casa. Anche l’impianto idrico dovrà essere efficiente e anti-spreco, favorendo il riutilizzo dell’acqua.

Solar Decathlon, USA, energy, idee, solare, energia pulita, università, 2017, casa, green, innovazione, sostenibilità, futuro, team
solardecathlon.gov

Sarà valutata anche la capacità della casa di essere accogliente e adatta ad ospitare degli abitanti. Infatti, sarà richiesto ai team di dimostrare l’abitabilità della casa, passandoci del tempo, usando TV e PC. Inoltre, sarò monitorato anche il funzionamento degli elettrodomestici: frigorifero, congelatore, lavatrice, asciugatrice, cucina, tutto dovrà rispondere a requisiti fissati e consoni ad un utilizzo quotidiano.

Non sarà importante solo costruire qualcosa di innovativo, ma anche saperlo pubblicizzare e “vendere”. Infatti, una voce dei criteri di valutazione riguarda la capacità del team di coinvolgere ed incuriosire i visitatori della casa e di avere un impatto sui media.

I team selezionati nell’edizione 2017 sono 11, di cui 2 europei, il team svizzero e quello dei Paesi Bassi e 9 statunitensi. Fin dal 2002 sono stati 141 i team coinvolti, per un totale di 18000 ragazzi. Il Solar Decathlon è stato organizzato anche in altri Paesi (Cina, America Latina, Europa, Medio Oriente) coinvolgendo molti altri partecipanti. Per vedere dove si trovano ora le case partecipanti alle precedenti edizioni, date un’occhiata a questa mappa.