Quando si parla di energia e di bollette, tutte le famiglie sanno quanto sia importante andare al risparmio. Purtroppo fra il dire e il fare c’è di mezzo un mare di difficoltà, perché non tutti conoscono i trucchi giusti per riuscirci. In secondo luogo, l’altalena dei prezzi, dovuta ai rincari, può velocemente vanificare quei piccoli passi in avanti registrati in tal senso. Non dimentichiamoci poi della necessità di adottare delle routine virtuose anche per proteggere l’ambiente.

È soprattutto in quel momento che dobbiamo rimboccarci le maniche, magari scegliendo delle offerte green per la luce da un nuovo fornitore, come ad esempio Acea, che permette unitamente di risparmiare e di non inquinare. Vediamo ora quali sono i piccoli grandi gesti che faranno la differenza ogni giorno.

Poche e semplici regole per risparmiare

  • Gli elettrodomestici possono diventare la principale fonte di spreco, se non sappiamo come sceglierli e come usarli correttamente. Per prima cosa, è fondamentale investire in apparecchi con classe energetica A+++, perché consumano e sprecano di meno. In secondo luogo, meglio allontanare il frigorifero dal forno e utilizzare lavatrice e lavastoviglie a pieno carico.
risparmiare, energia, efficienza, acea, luce, gas, bolletta, bollette, energia smart, impianti, energy close-up engineering
Pixabay
  • Le lampadine LED rappresentano una preziosa opzione per risparmiare e per andare incontro alle esigenze del pianeta. Consumano infatti di meno rispetto alle lampadine a incandescenza, garantendo un risparmio annuo significativo. Inoltre, durano anche di più, ed è un ulteriore vantaggio economico.
  • Anche la gestione della climatizzazione domestica dovrebbe essere analizzata con attenzione. In inverno il riscaldamento va sempre gestito con saggezza, evitando di superare i 25 gradi, così da abbattere gli sprechi energetici. In estate, invece, conviene utilizzare il condizionatore in modalità deumidificatore, per ridurre i consumi e per migliorare il nostro stato di salute.
  • Occhio alla dispersione del calore verso gli ambienti esterni. Specialmente in inverno, occorre trovare delle soluzioni per evitare questa spiacevole circostanza. Si parla nella fattispecie della coibentazione della casa e dell’installazione di porte e finestre termo-protettive, come quelle con tripli vetri, che abbattono anche l’inquinamento acustico. Una soluzione che protegge pure dall’ingresso del calore in estate.
  • Sì alla tecnologia. Oggi possiamo reperire diversi dispositivi hi-tech pensati per andare incontro al nostro portafogli e al pianeta. Si fa riferimento nello specifico alla domotica, e ai sistemi come l’automatizzazione delle luci. Non dimentichiamoci poi i nuovi apparecchi tecnologici che sfruttano l’energia solare, convertendola in energia elettrica, come le tapparelle fotovoltaiche.
  • Risparmiare sui consumi di energia in estate è anche una questione di colori. Da questo punto di vista, gli esperti consigliano di preferire dei toni chiari per la tinteggiatura delle pareti esterne. Questo per via del fatto che i colori scuri assorbono meglio le radiazioni UV prodotte dal sole e di conseguenza riscaldano di più gli ambienti interni della casa.
  • L’ultimo consiglio (molto importante) riguarda la manutenzione degli impianti di riscaldamento: un passo necessario per poter evitare gli sprechi dovuti allo scorretto funzionamento della caldaia.