“Aumentare la consapevolezza delle proprie abitudini di consumo energetico e conoscere la propria impronta energetica“: è questa la finalità del nuovo Portale dei Consumi, inaugurato dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) lo scorso 1 luglio. Sul portale sono resi disponibili ai consumatori i dati di consumo storici, le letture e le autoletture di elettricità e gas risalenti agli ultimi 12 mesi.

Il Portale dei Consumi

arera, consumi, energia, elettricità, gas, efficienza, acquirente unico, cliente, mercato, risparmio, innovazione, dati, digitale
consumienergia.it

Il Portale dei Consumi è gestito dall’Acquirente Unico. Accedendo al portale tramite le credenziali del Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID), ogni utente potrà visualizzare e scaricare le informazioni riguardanti le forniture di energia elettrica e di gas di cui è titolare. Tra le informazioni disponibili, ci sono caratteristiche del contatore, il tipo di mercato a cui l’utente partecipa, il nome del fornitore ed altre indicazioni di carattere contrattuale.

Il Portale permette inoltre l’accesso del consumatore ai dati dei consumi di elettricità e gas relativi agli ultimi 12 mesi, con granularità variabile a seconda del contatore installato: tali dati sono forniti ai venditori di energia da parte dei distributori attraverso il Sistema Informativo Integrato (SII).

Gli sviluppi futuri

Dopo questa prima versione del Portale dei Consumi, si pensa ad uno sviluppo ulteriore, ad esempio, ampliando il periodo temporale di disponibilità dei dati sino a 36 mesi. In tal modo, il cliente potrà disporre di tutti i dati necessari ad effettuare un’analisi energetica della propria abitazione e delle proprie abitudini di consumo. Fornendo tali dati a soggetti terzi, il cliente potrà eventualmente “acquistare” servizi di efficientamento energetico o usufruire di offerte di elettricità e gas customizzate. Inoltre, si prevede che il Portale dei Consumi potrà comunicare con il Portale Offerte, il comparatore ideato per aiutare il cliente nella scelta dell’offerta energetica.