Si sa, gli USA sono il Paese del “mega”. Mega città, mega palazzi ed in questo caso mega batterie! Stiamo parlando dell’impianto di Mira Loma, l’impianto di stoccaggio di energia più grande al mondo. Esso è situato nel sud della California, a 60 km da Los Angeles. L’impianto è opera di Tesla, in collaborazione con la Southern California Edison. Costruito in soli tre mesi, è un impianto di stoccaggio di energia da 20 MW/80 MWh. L’energia immagazzinata permette di fornire elettricità a 15000 abitazioni per circa quattro ore o 2500 per tutta la giornata.

Tesla, Mira Loma, stoccaggio, batterie, litio, ioni, energia, rinnovabile, sostenibile, 94 giorni, tecnologia, innovazione, sviluppo, LA, california, USA, impianto, powerpack, powerwall
Immagine delle batterie che costituiscono l’impianto
electrek.co

L’impianto è costituito da 396 moduli di batterie agli ioni di litio, ossia Powerpack 2, aventi capacità doppia rispetto ai precedenti. A tutti gli effetti si può parlare di una sorta di gigante Powerwall. L’opera è parte del progetto di Tesla Energy di proporre varie soluzioni per lo stoccaggio di energia, in base alle esigenze dell’utente.

Tesla, Mira Loma, stoccaggio, batterie, litio, ioni, energia, rinnovabile, sostenibile, 94 giorni, tecnologia, innovazione, sviluppo, LA, california, USA, impianto, powerpack, powerwall
nytimes.com

Perchè la California?

Nel 2015 vi fu un incidente presso il deposito di gas naturale Southern California Gas Company di Aliso Canyon (vicino Los Angeles) con dispersione di gas metano. Questo evento, per cui la California dichiarò lo stato di emergenza, ha fatto aprire gli occhi ai governanti. Quindi, al fine di permettere una diffusione maggiore delle fonti rinnovabili e non inquinanti, lo Stato ha incentivato la costruzione di impianti di stoccaggio. Questi sono infatti necessari al fine di supportare la produzione da rinnovabile. Le soluzioni proposte dovevano essere in grado di gestire in maniera efficiente i picchi di potenza dovuti alla produzione da fonti intermittenti, quali quelle rinnovabili.

L’opera è stata realizzata in soli 94 giorni, come richiesto dall’amministrazione della California. Il CTO di Tesla, JB Straubel, in un’intervista a Bloomberg, ha affermato:

“C’erano squadre che lavoravano lì 24 ore al giorno, vivevano in caravan e lavoravano anche alle due del mattino. E’ questa la velocità di cui abbiamo bisogno per cambiare il mondo.”

Tesla, Mira Loma, stoccaggio, batterie, litio, ioni, energia, rinnovabile, sostenibile, 94 giorni, tecnologia, innovazione, sviluppo, LA, california, USA, impianto, powerpack, powerwall
I lavori per l’installazione dei moduli sono durati solo 94 giorni
electrek.co

Oltre l’impianto di Mira Loma, sono stati commissionati altri tre impianti di stoccaggio nel sud della California, a cura di Tesla, Altagas e AES. Uno dei tra impianti avrà una capacità di 30 MW e ruberà il posto a Mira Loma come l’impianto di stoccaggio più grande al mondo.