venerdì, 23 Ottobre, 2020

SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

L’Aeroporto Rivoluzionario alle Galapagos

Un luogo ha ispirato Darwin e la sua teoria unica e rivoluzionaria sull’evoluzione delle specie: le famosissime Isole Galapagos – in Ecuador. Nel 2010 le Isole Galapagos sono state rimosse dalla lista dell’Unesco dei siti a rischio, grazie agli sforzi compiuti dal governo dell’Ecuador per proteggere la biodiversità dell’arcipelago, contrastando le specie invasive e controllando pesca e turismo.

La crescente presenza umana nelle isole, secondo molti, rappresenta una minaccia per la biodiversità locale. Ciononostante, pochi mesi fa in una delle isole che costituiscono l’arcipelago, l’isola di Baltra, è stato costruito un nuovo aeroporto. Quest’ultimo, però, è stato costruito con l’80% di materiali riciclati ed è alimentato prettamente da energia eolica e fotovoltaica.

ingeteam.it

Il terminal in questione misura circa seimila metri quadri ed è caratterizzato da una struttura portante di acciaio riciclato. Tutti gli spazi interni sono illuminati da luce naturale grazie alle vetrate e ai lucernai in copertura. La ventilazione avviene naturalmente ed è favorita dalle fessure in corrispondenza dei lucernari e da un sistema di areazione meccanica che si attiva solo se necessario grazie agli appositi sensori. E’ stato progettato, inoltre, un impianto di dissalazione in modo da utilizzare l’acqua di mare, riducendo i consumi idrici. Pannelli solari e fotovoltaici rendono possibile un abbattimento quasi totale dei consumi energetici.

La scelta dei materiali è stata effettuata con l’obiettivo di ridurre al massimo l’impatto ambientale secondo i principi nobili della localizzazione produttiva. Essi sono stati scelti in base alla vicinanza con l’aeroporto delle aziende produttrici e/o distributrici, utilizzando anche la roccia vulcanica dell’isola. Secondo Jorge Rocillo, gestore tecnico e amministrativo dell’aeroporto di Baltra, “la sostenibilità è la caratteristica principale di questo aeroporto, si tratta di una infrastruttura in cui si bilancia la tecnologia e un adeguato livello di comodità per i passeggeri senza però inquinare ulteriormente l’ambiente”.

Nonostante il ridotto impatto ambientale dell’aeroporto se paragonato agli altri, la struttura ha suscitato comunque la perplessità degli ambientalisti, che lamentano soprattutto l’aumento dei turisti in arrivo nelle Galapagos ogni anno. Tuttavia nessuno può negare che Baltra è il primo aeroporto del mondo che ha ottenuto la certificazione LEED Gold, attestato unico che riconosce la sostenibilità dell’architettura e dell’edilizia.

CUE FACT CHECKING

CloseupEngineering.it si impegna contro la divulgazione di fake news, perciò l’attendibilità delle informazioni riportate su energycue.it viene preventivamente verificata tramite ricerca di altre fonti.

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Lorenzo Rubino
Laureato magistrale a 24 anni in ingegneria energetica al PoliTO. Esperto in efficienza energetica industriale, commerciale, residenziale. Progettista tecnico di impianti rinnovabili e tradizionali. Responsabile di #EnergyCuE da marzo 2015. Appassionato di nuove tecnologie e policy, soprattutto se finalizzate alla sostenibilità della produzione di energia. Mi sento curioso, riflessivo ma anche spontaneo, diretto e pragmatico, da buon ingegnere!