Con queste parole uno degli allarmati abitanti di Jambi, una provincia indonesiana, ha commentato un suo video su Twitter che mostrava come il cielo sopra la sua testa si fosse dipinto di rosso. Sono state centinaia le persone che hanno mostrato come nell’ultima settimana di settembre il paesaggio intorno a loro fosse simile a quelli post-apocalittici. Scenari in cui la Terra è devastata dall’inverno nucleare, o a quelli fantascientifici in cui l’uomo prova, con scarsi risultati, a colonizzare il Pianeta Rosso.

Jambi, Indonesia, inquinamento, incendi, cielo rosso, apocalisse, post-apocalittico, fantascienza, Marte, Pianeta rosso, scattering, Rayleigh, Mie, ambiente, PM10, diffusione, luce, cieli, Energy Close-up Engineering
youtube.com

Lo scattering di Mie

L’ Agenzia di Meteorologia, Climatologia e Geofisica Indonesiana, BMKG, spiega che a causare questa colorazione insolita sono stati i numerosi incendi che nelle ultime settimane hanno colpito la regione, provocando un fenomeno conosciuto come “Scattering di Mie”, ovvero il fenomeno dello scattering di un’onda elettromagnetica su di una sfera o su di un cilindro, di qualsiasi dimensione, che prende il nome dal fisico tedesco Gustav Mie.

Secondo l’Agenzia, gli incendi hanno causato un forte accumulo di PM10 (materia particolata con diametro uguale o inferiore a 10 micron) nei cieli di Jambi, generando uno spesso strato di aerosol che interferirebbe con l’assorbimento e la diffusione della luce, tingendo tutto di rosso.

Jambi, Indonesia, inquinamento, incendi, cielo rosso, apocalisse, post-apocalittico, fantascienza, Marte, Pianeta rosso, scattering, Rayleigh, Mie, ambiente, PM10, diffusione, luce, cieli, Energy Close-up Engineering
af.reuters.com

Lo scattering di Rayleign

Il Professore Associato Koh Tieh Yong, dell’Università di Singapore, ha però escluso questa possibilità, spiegando che le particelle più abbondanti nella nube causata da un incendio hanno tipicamente dimensioni di circa un micrometro, e che non sono in grado di “cambiare” il colore della luce.

Molto probabilmente, spiega il Professore, la causa è da ritrovare nella particelle nanometriche, che a causa del fenomeno detto “Scattering di Rayleigh” (diffusione di un’onda luminosa provocato da particelle puntiformi, molto piccole rispetto alla lunghezza d’onda dell’onda stessa) tendono a diffondere la luce rossa molto di più di quella blu.

Emergenza salute a Jambi

Anche se non c’è ancora accordo sul fenomeno che causa questo cielo rosso sangue, sicuramente l’area su Jambi presenta una fortissima presenza di agenti inquinanti. Vuoi per gli incendi fuori controllo, vuoi per il traffico, ma la salute degli abitanti è a forte rischio. Dato confermato dai numerosi casi di fastidi agli occhi e alla gola oltre che irritazioni cutanee già riscontrati nella popolazione.