martedì, 29 Settembre, 2020

SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

GRICU 2019: il contributo dell’ingegneria chimica italiana alla sostenibilità globale

Come di consueto, anche quest’anno, si sono tenuti il convegno e la scuola GRICU (GRuppo di Ingegneria Chimica dell’Università). Nella bellissima location siciliana di Mondello (PA), tra il 30/06 e il 03/07, è andato in scena il convegno GRICU con interventi e partecipazioni di ricercatori e professori da tutta Italia.

Tra i tanti temi trattati ricordiamo:

  • biofuels from waste streams
  • friendly e smart hemodialysis
  • rischi NaTech (“Natural – Technological” Risks)
  • processi di trasformazione di polimeri termoplastici

GRICU, sostenibilità, ingegneria, chimica, biomedica, energia, catalizzatori, tecnologie, bioreattori, microalghe, alimentazione, salute, sicurezza, ambiente, Energy Close-up Engineering
gricu.it

Dal 04/07 al 06/07 i riflettori si sono spostati presso l’Università degli Studi di Palermo dove si è tenuta la scuola di dottorato con contributi di lecturer di grande spessore su temi quali quello:

  • biomedico (manufacturing of therapeutic proteins, scaffold for tissue engineering, ways to liver regeneration)
  • energetico (microalgae for bioenergy and food, biorefinery self-sustainability)
  • chimico (photobioreactors design and operation, green chemistry for sustainable carbon-based economy)
  • etc…

Cosa è il GRICU?

GRICU, sostenibilità, ingegneria, chimica, biomedica, energia, catalizzatori, tecnologie, bioreattori, microalghe, alimentazione, salute, sicurezza, ambiente, Energy Close-up Engineering
mystudentvoices.com/

Il GRICU nasce allo scopo di promuovere e coordinare gli studi nel campo dell’Ingegneria Chimica e di Processo relativamente ai suoi aspetti teorici, sperimentali, applicativi e didattici nella prospettiva di sviluppo sociale ed economico del Paese. Il GRICU è il “luogo” in cui dottorandi, ricercatori e professori si incontrano per mostrare i propri lavori e porre le basi per networking e future collaborazioni.

Tema di quest’anno?

Il tema di quest’anno è legato al contributo dell’Ingegneria Chimica italiana alla sostenibilità globale: analizzare i settori emergenti e le prospettive di sviluppo per l’ingegneria chimica nei nuovi scenari economici e produttivi, nella consapevolezza della indifferibilità del ricorso a tecnologie sostenibili.

Svariati sono i settori toccati nel corso di convegno e scuola e di seguito ne sono elencati i principali:

  • catalisi
  • biomedico
  • materiali
  • energia
  • alimentazione e salute
  • ambiente e sicurezza
  • raffineria e bioraffineria

Nelle prossime settimane verrà fornita copertura sugli spunti più interessanti proposti in questa settimana di attività. Siete interessati?

CUE FACT CHECKING

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rosario Tolomeohttps://energycue.it
Laureato in Ingegneria Chimica. Ingegnere di processo e consulente prima, PhD Student in Industrial Engineering su veicoli elettrici e batterie ora. Autore su #EnergyCuE da Maggio 2019. Appassionato di tecnologia, scienza, Giappone, energia e sostenibilità a tutto tondo.