Home » Quando si gioca il marketing non è un gioco

Quando si gioca il marketing non è un gioco

Il marketing fa parte della nostra vita, in ogni prodotto, oggetto o cose che utilizziamo tutti i giorni è presente. Il cashback è una variante innovativa.

Categorie Ambiente

La pubblicità è l’anima del commercio: Henry Ford lo disse ben prima dell’avvento di internet e non sospettava che questa frase ancora oggi si adatta alla società completamente diversa da quella in cui si trovava. Oggi il termine pubblicità è un po’ desueto e si preferisce parlare di marketing; questa espressione raccoglie al suo interno un concetto più ampio e adatto ai nostri tempi.

Oggi quindi possiamo dire che il marketing è l’anima del commercio e le vie per esercitarsi sono molte, variegate e, a loro modo, anche interessanti. Ogni tipo di attività ha bisogno del marketing ma ci sono settori dove è ben più difficile emergere rispetto alla concorrenza.

marketing
xddewc

Il marketing del gioco

Il marketing si applica a ogni tipo di business ma non tutti i business sono adatti alla stessa strategia di marketing. Tra i settori più difficili, per via di una concorrenza numerosa e a sua volta molto ben organizzata, c’è quello dei gioco online. Inoltre, questo settore risente anche delle numerose leggi che nel nostro paese limitano il tipo di messaggi e iniziative che si possono lanciare.

I gestori di piattaforme di gioco hanno quindi studiato ogni tipo di promozione possibile che sia efficace e rispettosa delle norme. Una delle più recenti che sta riscuotendo successo è il bonus cashback casino. Questo tipo di iniziativa, al contrario dei bonus di benvenuto riservata ai nuovi iscritti alla piattaforma, tende a fidelizzare i giocatori già registrati.

Come funzionano le offerte con cashback

Cashback è l’inglesismo dell’italica parola “rimborso”. Questo tipo di promozioni, che si stanno diffondendo anche in altri settori della grande distribuzione come alimenti, cosmetici, prodotti per l’igiene e tanto altro, prevede un rimborso della cifra spesa anticipatamente dall’utente. Se nel caso della grande distribuzione bisogna inviare la prova di acquisto all’organizzatore dell’iniziativa, nei casinò online la gestione è più facile. Semplicemente il giocatore ottiene una percentuale del perdite subite in un determinato lasso di tempo, il tutto viene accreditato sul suo account di gioco.

marketing
sss

La differenza tra cashback e bonus classici

La più famosa iniziativa promozionali dei casinò sono i bonus di benvenuto. Questi sono spesso legati ai primi versamenti che il nuovo utente effettua e vede il suo deposito incrementato anche fino al doppio. Questi però non sono denari che possono essere prelevati direttamente, possono essere solo giocati e, in base ai termini dell’iniziativa stessa, vanno giocati un minimo di volte per poter essere prelevati come soldi reali.

I cashback, che in genere sono una percentuale tra il 5% e il 20%, sono invece direttamente prelevabili dopo averli giocati almeno una volta (come da regolamento antiriciclaggio). Questo fa capire subito quanto queste promozioni siano più interessanti per un giocatore abituale. I cashback possono essere legati a un gruppo di giochi specifici o a un periodo temporale.

Il successo delle promozioni cashback

Indubbiamente anche i casinò beneficiano della popolarità di questo tipo di iniziative di marketing veicolate anche dal famoso cashback di Stato (ora fermato). Questo tipo di promozione è quindi familiare a ogni tipo di utente e riscuote ora successo anche nel mondo del gioco online.

Lascia un commento