giovedì, 1 Ottobre, 2020

SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Elettrico vs termico: facciamo chiarezza

Elettrico vs termico. Chi inquina di più?La battaglia tra le due forme di mobilità si combatte al grammo di CO2 (equivalente) emessa e i tanti studi, o presunti tali, in materia favoriscono ora l’una ora l’altra compagine.

De-carbonizzazione dei trasporti

Nell’Unione Europea, le automobili sono responsabili del 12% delle emissioni di gas serra. Uno dei vantaggi della transizione verso la mobilità elettrica è quello legato alla de-carbonizzazione dei trasporti. Tale convinzione si basa, in effetti, sull’assenza delle emissioni dall’impianto di scarico per i veicoli elettrici. In termini di inquinamento localizzato è indubbio il vantaggio dei veicoli elettrici sui veicoli termici.

È tuttavia lecito domandarsi se le emissioni legate alla produzione di energia elettrica, con la quale si ricaricano le batterie, siano superiori a quelle causate dalla combustione tradizionale nei motori endotermici.

Per poter comparare in maniera efficace il mondo elettrico ed il mondo termico è necessario fare riferimento a tutto il ciclo di vita. L’approccio da utilizzare, tipico della Life Cycle Assessment (LCA), è detto well-to-wheel (dal pozzo alla ruota).

Analisi LCA: una summa

Le emissioni che derivano dalla produzione, dalla manutenzione e dalla dismissione dei veicoli e come le emissioni legate a produzione e smaltimento delle batterie possono cambiare da studio a studio ma, in generale, i veicoli elettrici emettono meno dei veicoli termici come mostrato dalla figura seguente.

dossierse.it

Nel ciclo di vita il vantaggio dei veicoli elettrici è però variabile. Questa variabilità dipende da diversi fattori che di seguito andiamo a sviscerare.

Veicoli messi a paragone

Molti studi confrontano generiche auto elettriche a diesel/benzina. Quando si comparano veicoli dello stesso segmento, a parità di potenza e/o prestazioni le emissioni di CO2 sono indubbiamente inferiori.

carboncounter.com

Lifespan di veicolo e batteria

Confrontando veicolo elettrico e termico si tende a considerare la stessa vita utile, in termini di km percorsi. Il valore di chilometri percorsi, che generalmente si trova utilizzato come unità funzionale è compreso tra 150000 e 180000 km ma tende a svantaggiare le auto elettriche.

Le case automobilistiche, infatti, garantiscono le batterie per una vita che va dai 160000 ai 200000 km. Questa discrepanza tende a far aumentare l’impatto del veicolo elettrico di circa il 50% poiché le emissioni totali sono “spalmate” su una vita utile inferiore.

Energy mix usato per ricaricare la batteria

Last but not least il fattore che maggiormente influenza le prestazioni ambientali dei veicoli elettrici. Uno studio, molto famoso tra gli addetti ai lavori, dimostra che anche nel caso polacco, in cui il 70% dell’energy mix è costituito da carbone, il veicolo elettrico emette meno del veicolo termico. In paesi quindi a maggior penetrazione di gas naturale e/o rinnovabili, il vantaggio dei veicoli elettrici risulta indiscutibile.

Il messaggio che deve essere chiaro è che, manipolando furbamente i dati in ingresso allo studio di LCA nella fase di Life cycle inventory (LCI) e i parametri precedentemente discussi, è possibile influenzare fortemente il risultato dello studio.

CUE FACT CHECKING

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rosario Tolomeohttps://energycue.it
Laureato in Ingegneria Chimica. Ingegnere di processo e consulente prima, PhD Student in Industrial Engineering su veicoli elettrici e batterie ora. Autore su #EnergyCuE da Maggio 2019. Appassionato di tecnologia, scienza, Giappone, energia e sostenibilità a tutto tondo.