Precedendo di poco l’indagine de Il Sole 24 Ore sulla qualità della vita nei comuni italiani, lo scorso Novembre Legambiente ha pubblicato il dossier Comuni Rinnovabili 2018, scaricabile qui, che riporta lo stato aggiornato delle fonti di energia rinnovabile e lo scenario della generazione distribuita in Italia. Nel documento sono state inoltre raccolte 100 storie dal territorio che rappresentano esperienze virtuose per quanto riguarda l’impiego e l’integrazione di fonti di produzione green e sistemi di accumulo nei comuni italiani, in aziende agricole, università, condomini, ospedali o consorzi.

Partiamo da un dato importante: ad oggi, in tutti i 7978 municipi italiani è installato almeno un impianto da fonti rinnovabili con almeno un impianto fotovoltaico.

I Comuni Rinnovabili

Vengono definiti Comuni Rinnovabili quelli in cui le fonti rinnovabili installate sul territorio riescono a soddisfare i fabbisogni elettrici e termici dei cittadini. In particolare, nel report vengono analizzati i Comuni con almeno tre diverse tecnologie rinnovabili installate, evidenziando in particolare il mix tra impianti termici ed elettrici nell’ottica dello sviluppo di impianti rinnovabili capaci di soddisfare in toto la domanda energetica dei cittadini.

Sono già 3060 i comuni autosufficienti per i fabbisogni elettrici e i 58 per quelli termici, mentre 37 sono i comuni 100% rinnovabili per tutti i fabbisogni domestici (riscaldamento di case, uffici, acqua calda per usi sanitari ed elettricità). In queste ultime realtà, gli impianti a biomasse e geotermici allacciati a reti di teleriscaldamento soddisfano i fabbisogni termici dei cittadini ed un mix di impianti diversi da fonti rinnovabili a permettere di soddisfare e superare la domanda elettrica.

legambiente, dossier, comuni rinnovabili, energia, elettricità, termici, consumi, produzione, generazione distribuita, solare, eolico, biomasse, idroelettrico
L’elenco dei Comuni Rinnovabili. legambiente.it

Le rinnovabili in Italia

Per quanto riguarda l’impiego di fonti rinnovabili, risultano presenti impianti solari termici in 6822 comuni, mini idroelettrico in 1489 (in particolare al centro nord), eolico in 1025 (concentrato al centro sud), bioenergie in 4130 e geotermia in 595.

Analizzando invece la distribuzione regionale della diffusione delle rinnovabili per ogni fonte produttiva, facciamo riferimento alla seguente figura. Con circa 8000 MW installati, la Lombardia è la regione con il maggior numero di impianti a fonte rinnovabile, grazie soprattutto all’idroelettrico; la Puglia, invece, è prima per quanto riguarda la quota di solare e eolico (5056 MW).

legambiente, dossier, comuni rinnovabili, energia, elettricità, termici, consumi, produzione, generazione distribuita, solare, eolico, biomasse, idroelettrico
MW di rinnovabili installate in Italia. legambiente.it

Le 100 storie virtuose

Il dossier si conclude raccontando 30 storie (una parte delle 100 raccolte) di aziende, famiglie e amministrazioni che credono ed investono in un sistema energetico innovativo e rispettoso dell’ambiente. Per leggerle tutte, visitate il sito web.