lunedì, 21 Settembre, 2020

SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Biodiesel dal deserto per alimentare gli aeroplani del futuro

Biomasse coltivate nel deserto riescono a generare un particolare biodiesel che abbatterebbe le emissioni dovute al traffico aereo.

Articolo a cura di Luigi SAMBUCETI

Nel 2011 il Masdar Institute ha fondato l’SBRC (Sustainalble Bioenergy Research Project), un consorzio no profit con un obiettivo specifico: ridurre della metà le emissioni dovute al traffico aereo sopra Abu Dhabi entro il 2050.

Ciò ha portato alla creazione del progetto SEAS (Seawater Energy and Agricolture System) per la produzione di biocombustibile ricavabile da una pianta in grado di sopravvivere agli aspri climi desertici: la Salicornia bigelovii.

Biodiesel da piante alofite e salicornia

La salicornia è un particolare tipo di pianta originaria del golfo del Messico. Rientra nella famiglia delle piante alofite oleaginose: le sue radici sono in grado di filtrare l’acqua di mare in modo tale da non assorbire sale e alterare la composizione dell’olio. Ciò la rende idonea non solo come biomassa a fini energetici, ma anche come risorsa alimentare.

biodiesel, aereo, emissioni, biomassa, biomasse, Masdar Institute, progetto SEAS, salicornia, chimica, ambiente, energy close-up engineering
irena.org

Biomassa, cibo e pesci

Con il progetto SEAS è estratta acqua di mare e inviata ad acquacolture. Qui sono allevati pesci e gamberi a scopo alimentare. Ma il loro ruolo non si esaurisce qui. I rifiuti organici prodotti dagli animali si depositano rendendo l’acqua stessa un fertilizzante per le coltivazioni di salicornia. L’acqua è, infine, riversata in mare dopo essere stata filtrata da coltivazioni di mangrovia che rimuovono nitrati e ammoniaca residui.

Usando presse meccaniche si ricava dai semi di salicornia l’olio vegetale che verrà, poi, usato per la produzione di biodiesel. Al momento le coltivazioni di salicornia ammontano solo a due ettari, ma l’obiettivo predisposto è di arrivare a 200 entro i prossimi 5 anni.

biodiesel, aereo, emissioni, biomassa, biomasse, Masdar Institute, progetto SEAS, salicornia, chimica, ambiente, energy close-up engineering
ku.ac.ae

Da olio vegetale a biodiesel

Il biodiesel è un carburante composto da esteri alchilici ricavabile dall’olio vegetale e da grassi animali. Esso è prodotto grazie alla reazione chimica di transesterificazione. Tramite catalizzatore, gli acidi grassi presenti nell’olio reagiscono con un alcol, così da produrre esteri metilici assieme a del glicerolo. L’alcol solitamente prescelto per questo processo è il metanolo, in quanto la resa in biodiesel è inversamente proporzionale alla lunghezza dell’alcol stesso.

Il biodiesel è in seguito direttamente miscelato col jet fuel. Così facendo non serve modificare i motori degli aeroplani e si ha una diminuzione delle emissioni di oltre il 60%.

La Etihad Airways è stata la prima compagnia aerea degli Emirati Arabi ad impiegare questa nuova miscela di combustibile col volo EY77 da Abu Dhabi ad Amsterdam.

Il SEAS quindi combina una soluzione innovativa alle emissioni dovute al traffico aereo alla produzione di biocombustibile. Le precedenti regole permettono agli articoli di apparire tra i primi risultati delle ricerche Google. Se non si seguono, o si seguono male, non sarà possibile procedere alla pubblicazione

CUE FACT CHECKING

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Redazionehttps://cuengineering.it
Per redazione, intendiamo tutti gli autori occasionali che ci aiutano nella divulgazione delle novità più interessanti nel settore dell'ingegneria energetica, elettrica, ambientale... e non solo! Ragazzi e ragazze che hanno voluto approfondire un argomento, o che semplicemente volevano rendere pubblica la propria ricerca, tesi di laurea, o idea. Se volete scrivere per Noi, mandate un'email a info@energycue.it.