Comunicato stampa dell’associazione Futuro Solare Onlus

L’associazione, nasce a Siracusa nel 2006 con l’obbiettivo di sperimentare tecnologie atte ad effettuare ricarica di energia on board su veicoli stradali sfruttando la conversione fotovoltaica, coinvolgendo attivamente gli studenti delle scuole medie superiori e gli universitari con indirizzo tecnico scientifico.

Il team di Futuro Solare è costituito volontari che prestano il loro tempo e risorse economiche per dare la possibilità agli studenti di sperimentare e mettere in pratica gli studi teorici. Grazie al supporto di sponsor locali e nazionali è stata progettata e realizzata da zero un’autovettura low cost a trazione elettrica da conversione fotovoltaica chiamata Archimede 1.0.

Nell’ottica dello scambio delle conoscenze e della competizione da oltre venti anni vengono organizzati incontri e gare a livello mondiale nei più prestigiosi circuiti di formula uno e su percorsi stradale; questo per mettere alla prova gli studenti in attività di lavoro di gruppo, la finalità delle gare non e la prestazione in termini di velocità delle vetture ma il premio va a chi consuma meno energia a parità di distanza percorsa.

Dopo la positiva esperienza del settembre 2016 ai campionati europei, Il team Futuro Solare ha iscritto nuovamente la a propria vettura alla competizione i Lumen European Solar Challenge edizione 2018, la gara si svolgerà presso il circuito automobilistico di Zolder (Belgio).

I risultati ottenuti e il know-how acquisito hanno convinto il team a condividere la progettazione e la costruzione della seconda vettura a energia solare, la Archimede 2.0 in convenzione con l’Università di Catania e l’Istituto tecnico industriale Enrico Fermi di Siracusa.

L’idea della costruzione della nuova vettura è arrivata dopo l’entusiasmo della nostra partecipazione all’European Solar Challenge 2016. Abbiamo pensato di realizzare la nuova vettura con lo spirito della condivisione dei saperi e per questo motivo abbiamo coinvolto nel progetto gli studenti dell’Istituto Tecnico Industriale Enrico Fermi di Siracusa.

La Ricerca e Sviluppo del progetto si è orientata nella ricerca di soluzioni produttive solide e concrete, pur se fortemente innovative, con gli studenti abbiamo addirittura percorso strade inesplorate nel settore industriale tradizionale come per esempio la stampa 3D con bio-plastiche di derivazione naturale come la canapa o la potatura di agrumi.

Lo stile di Archimede 2.0 è una commistione fra passato e presente: ci siamo innamorati delle forme raffinate degli anni ’50 del XX secolo e le abbiamo rilette in chiave contemporanea integrandole con la tecnologia di un sistema fotovoltaico avanzato.

Abbiamo utilizzato un approccio di tipo User Centered Design, regola operativa per progettare e costruire prodotti, mantenendo il focus sul punto di vista e sulle esigenze dell’utente.

La sfida progettuale ci ha visti impegnati nello sviluppo e la realizzazione di software e applicativi su piattaforme open source atte al controllo e al monitoraggio delle prestazioni energetiche della vettura, la sperimentazione di sistemi elettronici basati su Power MOSFETs atti al comando di motori BLDC e l’ottimizzazione delle loro performance in funzione della potenza minima dissipata, studio di sistemi di conversione fotovoltaica diretta con un focus orientato alla scelta dei materiali ottimali per la realizzazione di sistemi ad alta efficienza, simulazione della dinamica passiva e attiva del veicolo a mezzo di sistemi di smorzamento con recupero dell’energia cinetica.

Pensiamo di iniziare la costruzione nella prima decade di settembre 2018 per potere avere la vettura marciante entro giugno 2019. Questi mesi a venire saranno molto importanti per la ricerca di sponsor che possano aiutare questo progetto sia economicamente che tecnicamente.

Tutto il team Futuro Solare e gli studenti sono fiduciosi nella riuscita del progetto per potersi confrontare con i colleghi di tutto il mondo al World Solar Challenge in Australia nell’ottobre 2019.

auto, auto elettrica, innovazioni, tecnologie, comunicato stampa, Futuro Solare, Archimede 2.0, Archimede 1.0, energia rinnovabile, solare, Energy Close-up Engineering
Archimede 2.0 – Futuro Solare

Caratteristiche Tecniche

  • Telaio in fibra di carbonio monoscocca
  • Parti non strutturali in bio-plastica stampata in 3D con filamento in canapa
  • Velocità massima a pieno carico ammesso 120 km/h
  • 2 motori brushless sulle ruote ad altissima efficienza da 4 kW
  • Cerchi in lega da 17”
  • Sistema frenante con 4 freni a disco con compensazione rigenerativa
  • Pneumatici a basso attrito tubeless
  • Differenziale elettronico
  • Controllo della trazione programmabile
  • Mappatura gestione energetica selezionabile
  • Sistema elettronico di telemetrica bidirezionale con condivisione in cloud
  • Batterie, 18650 unità agli ioni di litio da 14 kW
  • Superficie ricoperta dalle celle solari 4.5 m²
  • Potenza Array solare 1100 W
  • Sistema MPPT auto-adattante
  • 2 Posti
  • 2 bagagliai anteriore e posteriore per un di totale 210 L
  • Massa complessiva a vuoto 360 kg
  • Dimensioni: lunghezza 420cm, larghezza 178cm, altezza 124cm