Home » Amazon leader negli investimenti in rinnovabili

Amazon leader negli investimenti in rinnovabili

Amazon è al primo posto al mondo negli investimenti nel settore rinnovabile: un esempio virtuoso per le aziende e un beneficio per il pianeta

Categorie Rinnovabili

Amazon oggi è il più grande acquirente aziendale in Europa e nel mondo di energia rinnovabile. I suoi 206 impianti alimentano milioni di utenze domestiche ogni anno. Ci sono tutti i presupposti per raggiungere il 100% di energie rinnovabili nel prossimo futuro.

L’impegno di Amazon per la sostenibilità

Da 15 anni Amazon è la piattaforma cloud più utilizzata con più di 200 servizi che supportano clienti di tutto il mondo. Ma è anche un esempio virtuoso: gli investimenti in energie rinnovabili continuano a crescere per azzerare le emissioni di carbonio entro il 2040, ben10 anni in anticipo rispetto a quanto previsto dall’Accordo di Parigi.  Amazon è infatti co-fondatore del Climate Pledge, un’iniziativa per aziende e organizzazioni che ha l’obiettivo di ridurre gli impatti del consumo energetico. Le scelte di Amazon puntano alla riduzione delle emissioni di gas serra e dell’impronta climatica. Gli obiettivi fissati dall’azienda sono di un piano a lungo termine per compensare le emissioni e applicare strategie di decarbonizzazione puntando su efficienza e fonti rinnovabili.

Investimenti “green”

Sono in programma nuovi progetti per impianti che sfruttano energia solare ed eolica, per arrivare a 232 totali. L’annuncio arriva direttamente da Jeff Bezos, fondatore e amministratore delegato di Amazon:

“Diverse unità aziendali della nostra società sono già alimentate con energie rinnovabili e prevediamo di riuscire ad alimentare l’intera Amazon con energie rinnovabili entro il 2025, con cinque anni di anticipo rispetto all’obiettivo originale previsto per il 2030.”

I nuovi progetti portano gli investimenti di Amazon nelle energie rinnovabili a 10 GW di capacità di produzione di energia elettrica. Questa quantità sarebbe sufficiente ad alimentare 2,5 milioni di abitazioni negli Stati Uniti. Le tecnologie green sono la soluzione per il pianeta, per i cittadini e per le aziende. Per questo Amazon dispone di impianti rinnovabili su scala industriale e impianti fotovoltaici sui tetti di sedi e negozi in tutto il mondo.

I nuovi progetti di Amazon

Sono nove i futuri nuovi impianti. Uno di questi è il primo progetto di impianto solare con accumulo, che sarà installato in California. Nel mondo rinnovabile, l’accumulo è di grande importanza perché, data la non programmabilità della fonte energetica, consente di “conservare” l’energia prodotta in eccesso per i periodi di maggiore richiesta. L’impianto sarà di 100 MW, più l’accumulo di 70 MW. In programma c’è anche il primo impianto rinnovabile in Canada, e sarà di 80 MW, necessari per alimentare circa 18mila utenze canadesi. Nel Regno Unito invece si installerà una wind farm da 350 MW lungo le coste della Scozia, il più grande impianto di Amazon nel Paese. Negli Stati Uniti sono previsti un impianto eolico nella Contea di Murray e altri impianti solari in Ohio, per un totale di 400 MW. Infine si prevedono altri impianti solari in Spagna e una wind farm in Svezia.

Amazon: un ruolo rivoluzionario

Il primato di Amazon nelle energie rinnovabili è un successo per il mercato a causa delle continue innovazioni e investimenti. Dichiara Hannah Hunt, esponente di RE-Source, piattaforma per l’approvvigionamento di rinnovabili:

“Siamo entusiasti di vedere gli ultimi impegni di Amazon in vari Paesi del mondo tra cui Spagna, Svezia e Regno Unito. Investimenti a lungo termine come questi sono fondamentali per le aziende che cercano di raggiungere la neutralità climatica”.

Si tratta quindi di un ruolo chiave, fondamentale nella transizione energetica e nella decarbonizzazione. I progetti di Amazon non sono solo un esempio per le aziende, ma sono anche vantaggiosi. L’impianto con accumulo ad esempio sfrutta tecnologie avanzate per rendere più affidabile la rete elettrica. Inoltre, le rinnovabili sono preziose per il pianeta, e perciò il loro utilizzo ha un impatto estremamente positivo sulla crisi climatica che stiamo vivendo.

Verso la “zero emission”

Per raggiungere l’obiettivo fissato dal Climate Pledge, Amazon continua ad adottare misure concrete. Il punto di arrivo è l’utilizzo di sola energia rinnovabile in tutto il percorso aziendale. Tutte le spedizioni saranno portate all’azzeramento delle emissioni di carbonio attraverso l’utilizzo di veicoli elettrici. L’acquisto di ben 100mila veicoli è il più alto mai registrato finora. Di questo passo, Amazon riuscirà nei prossimi anni a superare le più grandi sfide mondiali, anche in anticipo rispetto al previsto.

Lascia un commento